cosa ti proponiamo


Fotoitinerari ti propone un viaggio fotografico in cui potrai imparare regole, trucchi e idee direttamente sul campo e conoscere altri appassionati; ti propone giornate intense di fotografia, dove sarai seguito da un team di esperti fotografi, pronto a darti consigli utili per migliorare i tuoi scatti, per raccontare meglio le tue esperienze.
Non sono semplici "domeniche in grandi città" , bensì percorsi studiati da un punto di visto fotografico, con le giuste soste, considerando luce e posizione ottimali, avendo cura di documentare il luogo sia da un punto di vista paesaggistico che culturale.

 

come nasce l'idea

L'idea nasce da due amici: Davide Molteni e Matteo Lava, il primo grande appassionato di fotografia, titolare di due agenzie di viaggi, specializzato in tour su misura, il secondo fotografo riconosciuto, con esperienza decennale,  vincitore di numerosi premi a livello nazionale, dal 2018 collabora con Yamaha Music Europe, Pianolink e i grandi artisti delle scene musicali europee, raccontando con le immagini concerti ed eventi musicali; nel 2017 ha fotografato per Pianocity Milano e per il Teatro Grassi di Milano durante il progetto Invito ad Opera", creano quest’esperienza, che vuole essere un connubio perfetto tra didattica, sperimentazione artistica, confronto e divertimento.
Per dare ulteriore valore alla loro idea decidono di coinvolgere il famoso fotoreporter Max Spinolo, che la fotografia la pratica e la insegna ad altissimi livelli, attraverso corsi ed esperienze formative che annualmente coinvolgono ed appassionano centinaia di persone.

"Fotoitinerari, non hai bisogno di attrezzatura professionale, basta la tua passione, la voglia di confrontarti e divertirti."

 

 

come funziona

Fotoitinerari propone di volta in volta tour in grandi città (Venezia, Mantova, Verona etc.), in pullman Granturismo,  partendo dai punti di ritrovo fissati e comunicati nella sezione specifica relativa ai singoli itinerari.
Ai partecipanti viene offerta  la possibilità di scoprire i luoghi suggestivi delle varie città appositamente selezionati dal team organizzativo. Questa vuole essere un’opportunità, non un vincolo! Ogni partecipante resta libero di muoversi in piena autonomia e di riunirsi al gruppo anche solo al termine della giornata per il rientro.
Con Fotoitinerari vivrai un'esperienza diversa già a partire dal viaggio.

collaborano con noi

Raoul Iacometti,

nato a Milano nel 1961, svolge l’attività di fotografo free-lance alternando la ricerca personale al lavoro commerciale nei più diversi settori: reportage di documento e socio-umanitario, industriale, eventi. Le sue fotografie sono pubblicate su riviste e libri, sono utilizzate per calendari e per cover e booklet interni di CD di musicisti italiani e stranieri. Ha ricevuto molti riconoscimenti nei più importanti contest nazionali ed internazionali.

Fra i suoi lavori più significativi sono da ricordare “Di terra e di fuoco” (2006) reportage sulle ex miniere presso le colline metallifere nel territorio di Massa Marittima (GR), “Ai confini del mare” (1986/2015), “Tre giorni a Madrid” (2007), “I suoni delle Dolomiti” (2007), “Di serra” (2008), “Quale madre” (2008) dedicato al tema della maternità e “Botteghe” (2008) sulla filiera agroalimentare e sull’importanza del cibo nella nostra vita quotidiana; “Just Dancers” (2011) reportage fotografico sul mondo della danza classica, contemporanea e jazz amatoriale.

Dal 2012 sta lavorando al progetto “Green Attitude”, la danza legata al mondo delle piante, utilizzando palcoscenici inediti come serre e vivai per ambientare gli scatti e dal quale sono stati prodotti due spettacoli multimediali.

Tiene corsi base e avanzati di fotografia e workshop fotografici su diverse tematiche tra le quali ritratto, danza, street-photography e iPhoneography.

Sue fotografie fanno parte di importanti collezioni private.

Per il suo lavoro utilizza sia sistemi analogici (Leica, Polaroid, medio formato) che digitali con attrezzature Canon, Samsung e smartphone.

Nel maggio del 2015 riceve l’onorificenza di “Autore dell’Anno 2015” dalla Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche.

Sito web: www.raouliacometti.it - www.green-attitude.it 
Facebook: Raoul Iacometti - Green Attitude

Davide Dian

Davide Dian si avvicina alla fotografia in maniera spontanea all’età di 14 anni quando con una prima rudimentale macchina fotografica compatta scatta una foto, la invia ad un concorso e lo vince.

Nel 1990 si laurea in Economia e Commercio all’Università L.Bocconi di Milano ed intraprende un percorso professionale come docente presso la stessa università, ma la passione e il suo rapporto stretto con la fotografia non si smorzano. Approfondisce la tecnica fotografica  e produce una moltitudine di scatti; i suoi soggetti preferiti sono senza dubbio la natura, i paesaggi naturali, la montagna e la fauna.

Attratto dalle atmosfere e dalle luci del nord, viaggia a lungo e ripetutamente in Alaska, Islanda, Nord  Europa ed attraversa più volte i Grandi Parchi americani.

Negli anni 90 collabora come free lance con le riviste Bella Italia, Airone, Itinerari e Luoghi, Alp, Oasis e  L’Orso realizzando diversi servizi e reportage, alcuni con il collega e amico Federico Raiser.

Nel 1997 diventa Vicepresidente del Circolo Fotografico Monzese, docente e responsabile dei corsi di formazione della stessa associazione, incarico che manterrà fino al 2010.

Nel 2007 viaggia per un lungo periodo in Oriente (India, Tibet, Nepal, Myanmr, Cambogia, Vietnam)  e scopre la passione per la fotografia di ritratto, reportage e la street photography. Da questa esperienza nascerà il lavoro inedito “La Montagna Fumante” un reportage fotografico dedicato all’infanzia rubata dei bambini cambogiani che lavorano nella discarica di Phnom Penh e al centro di recupero gestito dal cambogiano Men So Ka.

Nel 2010 con l’obiettivo di diffondere le conoscenze e l’esperienze di fotografo dà vita a Photoprisma,un blog e contenitore di articoli, immagini e consigli sulla fotografia. Crea così una vasta community di appassionati che lo seguono in workshop, viaggi, progetti e approfondimenti fotografci.

Nel 2018 è tra gli artisti selezionati per la rassegna culturale milanese Altri Mondi – L’Orizzonte della Natura promossa dall’associazione Ecologia Turismo Cultura, insieme a Cooperativa COMIN e Cooperativa Tempo per l’infanzia, con il contributo di Cascina Martesana e Fondazione Cariplo e la collaborazione di Sistema Bibliotecario Milano. In tale contesto presenta il lavoro dal titolo 65° Parallelo dedicato alla magia e alla fragilità dei paesaggi a ridosso del Circolo Polare Artico.

DIREZIONE TECNICA DI

Parco 80 – FVN
VIA Ramazzotti 22
20090 Monza (MB)
P.IVA : 02789170137
Codice fiscale: -
Registro imprese: CCIAA
REA: 1745549